29 Luglio Lug 2022 2202 10 days ago

Tre Sere di Pordenone - La pioggia non ferma Havik Yoeri

Quinta serata di gare al velodromo “O. Bottecchia” di Pordenone caratterizzata da quella che forse è la più bella e difficile disciplina della pista: l’Omnium (prova UCI di 1^ cat.).

UCI Havik Omnium

Quinta serata di gare al velodromo “O. Bottecchia” di Pordenone caratterizzata da quella che forse è la più bella e difficile disciplina della pista: l’Omnium (prova UCI di 1^ cat.). Era atteso con trepidazione Elia Viviani, campione olimpico di Rio 2016 proprio in questa disciplina, ma il corridore veronese, che milita nella squadra World Tour della Ineos, ha dovuto rinunciare all’appuntamento di Pordenone a causa di un cambio di programma sulla sua agenda agonistica.

Lo spettacolo, però, non è mancato perché, come recita un detto “quando il gatto non c’è, i topi ballano” e in questa serata i topi erano tanti e vogliosi di fare festa. L’uomo, che quest’anno, ha raccolto “l’eredità” di Viviani porta il nome di Havik Yoeri. Omnium che se avesse potuto parlare una lingua sarebbe stata olandese. I corridori in gara dei Paesi Bassi hanno dettato legge in quasi tutte le prove della specialità.

La prima prova dello Scratch è stata vinta da Havik Yoeri che abbiamo imparato a conoscere bene in questa 6 Giorni; seconda prova della Tempo Race che è stata una questione a due tra Dorenbos e ancora Havik, conclusa, questa volta, a favore del primo. Terza prova dell’Omnium l’eliminazione, vinta in maniera esperta e magistrale da Donegà Matteo; quarta e ultima prova la Corsa a Punti caratterizzata da un attacco a 3 composto da Yogev, Eefting e Bertazzo che sono riusciti a guadagnare il giro a poche tornate dalla fine portando l’olandese Eefting alla vittoria dell’ultima prova che non è stata sufficiente a ribaltare la classifica generale dell’omnium.

Tra le prove UCI di 1^ categoria in programma in questa quinta giornata, anche la Corsa a Punti riservata alla categoria Juniores che ha visto trionfare Fiorin Matteo. Il brianzolo portacolori della Pool Cantu ha amministrato la corsa vincendo il duello quasi calcistico con l’argentino Crozzolo Fabrizio.

CLASSIFICHE PROVE UCI

UCI – Omnium – 1° Scratch

  1. Havik Yoeri (Team Nederland)

  2. Eefting Roy (Team Nederland)

  3. Moro Stefano (G.S. Fiamme Azzurre)

UCI – Omnium – 2° Tempo Race

  1. Dorenbos Yanne (Knwu/Jan Van Arckel)

  2. Havik Yoeri (Team Nederland)

  3. Crista Daniel (CSA Steaua Bucuresti)

UCI – Omnium – 3° Eliminazione

  1. Donegà Matteo (CTF)

  2. Havik Yoeri (Team Nederland)

  3. Dorenbos Yanne (Knwu/Jan Van Arckel)

UCI – Omnium – 4° Corsa a Punti

  1. Eefting Roy

  2. Yogev Alon

  3. Bertazzo Liam

UCI – Omnium – classifica finale

  1. Havik Yoeri (Team Nederland) – punti 120

  2. Dorenbos Yanne (Knwu/Jan Van Arckel) – punti 105

  3. Moro Stefano (G.S. Fiamme Azzurre) – punti 100

UCI – Corsa a Punti – Juniores

  1. Fiorin Matteo (Pool Cantu 1999 ASD)

  2. Crozzolo Fabrizio (Argentinean Junior Male)

  3. Unfer Lorenzo (Team Tiepolo Udine)

Durante la quinta serata di gare si è svolta la terza e ultima prova del Criterium Internazionale degli stayer. Questa disciplina sta diventando sempre più l’emblema di Pordenone ed ogni sera sta richiamando sempre più gente al velodromo “O. Bottecchia”.
La spettacolarità di questa prova e sicuramente dovuta alle forti velocità raggiunte, ma anche alla strana conformazione delle bici che, nel dettaglio, hanno ruote con diametri differenti (anteriore 24” e posteriore 27,5”), questo per permettere al corridore di avvicinarsi fisicamente di più alla moto e sfruttare maggiormente il cono aerodinamico. La prova è stata vinta, nuovamente, dallo svizzero Atzeni Giuseppe con il nostro Dagnoni Christian, dimostrando così di essere tra i migliori di Europa nella specialità.

La classifica generale, quindi, non subisce nessuno scossone e i leaders rimangono Havik-Van Ship della coppia 4 (Friulovest Banca).

CLASSIFICHE DI GIORNATA

6 Giorni – Eliminazione numeri rossi

  1. Moro Manlio – coppia 10 (Renner)

  2. Quaranta Samuel – coppia 17 (Starwood)

  3. Pinazzi Mattia – coppia 6 (Daas e Chemicals)

6 Giorni – Americana 120 giri (NON DISPUTATA)

Appuntamento a domani per l’ultima serata della 6 giorni di Pordenone.

Nella foto: Havik Yoeri con il presidente FCI Cordiano Dagnoni Foto by Foto Bolgan