24 Luglio Lug 2021 0544 2 months ago

3 Sere di Pordenone - Plebani-Giordani vincono al fotofinish

Nell'ultima giornata epilogo sul filo di lana. Donegà immenso nell’omnium UCI

5Sere Podio Finale

Immaginate di essere sotto l’ombrellone con l’ultimo romanzo di Dan Brown, rinomato scrittore di thriller autore del “Codice Da Vinci” e “Angeli e Demoni”; continui cambi di situazione, colpi di scena e una storia che prende senso e che unisce i tasselli solo nelle ultime pagine. Questo romanzo potrebbe essere benissimo intitolato “5 Sere 2021” in cui, all’ultima serata di gare, si presentano 3 coppie racchiuse in un fazzoletto di punti con una coppia outsider al quarto posto capace di un possibile colpo di scena per ribaltare tutta la classifica generale.

Nell’unica prova in programma prima dell’americana finale, è proprio un rappresentate della coppia outsider che accorcia le distanze e fa sentire il fiato sul collo ai protagonisti, fino ad ora indiscussi, di questa edizione 2021 della 3 Sere di Pordenone.

Si tratta di Mendez Marcos Omar (coppia 10 – Selle SMP) che vince la corsa a punti riservata ai numeri neri. I due corridori argentini della coppia 10, Lezica Facundo Gabriel l’altro componente, hanno visto un crescere di condizione durante la manifestazione andando a rubare agli altri favoriti, sempre più punti in molte prove della 5 Sere. Così facendo si sono presentati all’americana finale con un bottino di punti consistente, penalizzati però da un giro di svantaggio rispetto alle coppie del podio provvisorio.

Podio pre-americana che vedeva in testa Simion-Donegà con 101 punti, a seguire Marguet-De Lisi con 99 punti e in terza posizione Plebani-Giordani con 96 punti.

Un finale degno dei migliori thriller.

Durante l’americana finale, corsa sulla distanza di 140 giri, la coppia argentina (coppia 10, Selle SMP), outsider del nostro romanzo, ha segnato la spunta “presente” sul cartellino andando a vincere e a piazzarsi su tutte le prime volate in programma; ma quel giro di ritardo si è fatto sentire, più sulla testa che sulle gambe, e i nostri ranocchi non si sono trasformati in principi e sono rimasti lì, ai piedi del podio con la medaglia di legno al collo.

Le tre coppie protagoniste del nostro thriller, nel frattempo, dopo una prima fase di riscaldamento e di studio, se le sono date di santa ragione nelle ultime 4 volate mordendo letteralmente il manubrio e rubandosi i punti l’uno con l’altro.

All’ultima volata si presentavano distanziati di soli 4 punti, un finale col fiato sospeso.

Ma la grinta e la cattiveria agonistica, in questi momenti, fanno la differenza, e con una volata finale sontuosa, Davide Plebani è andato a mordere la ruota di Marguet Tristan che era partito ai 350metri andandolo a saltare sul rettilineo d’arrivo e alzando quel dito al cielo in segno di vittoria scaricando verso l’alto tutta la tensione accumulata in 5 giorni di gare senza tregua.

La coppia 5 (Delle Case Sport) composta da Davide Plebani e Carloalberto Giordani, vince così meritatamente l’edizione 2021 della Tre Sere Internazionale città di Pordenone.

RISULTATI QUINTA SERATA

5 Sere – Eliminazione – Numeri Neri

Mendez Marcos Omar (coppia 10 – Selle SMP)
Galli Niccolò (coppia 2 – BCC Pordenonese e Monsile)
Minali Riccardo (coppia 1 – Fondazione Friuli)

5 Sere – Americana 140 giri

Giordani Carloalberto e Plebani Davide (coppia 5 – Delle Case Sport) – punti 115
Tristan Marguet e De Lisi Nicolò (coppia 3 – Ciasa de Gahja) – punti 113
Giordani Carloalberto e Plebani Davide (coppia 5 – Delle Case Sport) – punti 105

5 Sere – Classifica generale FINALE

Giordani Carloalberto e Plebani Davide (coppia 5 – Delle Case Sport) – punti 115
Tristan Marguet e De Lisi Nicolò (coppia 3 – Ciasa de Gahja) – punti 113
Donegà Matteo e Paolo Simion (coppia 4 – Friulovest Banca) – punti 105

Quinta serata di gare al Bottecchia che prevedeva la prova regina delle prove UCI, ovvero l’Omnium Open maschile, corso su 4 prove: scratch, tempo race, eliminazione e corsa a punti.

Omnium che è stato un Donegà-show. Il corridore del Cycling Team Friuli sta dimostrando una condizione di forma strepitosa in questi giorni al Bottecchia, sia nelle prove UCI che nelle gare della 5 Sere, in coppia con Simion Paolo.

Donegà ha raccolto il secondo posto nella 1^ prova dello scratch, un altro secondo posto nella Tempo Race e ha vinto sia l’eliminazione che la corsa a punti finale.

Una prova di forza del corridore originario di Bondeno (Emilia Romagna) che milita nel team friulano dal 2017 e che con questa condizione non ha avuto rivali e che, a nostro avviso, meriterebbe un posto fisso in nazionale.

UCI – Open Maschile – OMNIUM – 1^ Scratch

Moro Stefano (Biesse Arvedi ASD)
Donegà Matteo (Cycling Team Friuli)
Boscaro Davide (Team Colpack Ballan)

UCI – Open Maschile – OMNIUM – 2^ Tempo Race

Hryniv Vitaly (Ukraine National Team)
Donegà Matteo (Cycling Team Friuli)
Yakovlev Mykyta (Ukraine National Team)

UCI – Open Maschile – OMNIUM – 3^ Eliminazione

Donegà Matteo (Cycling Team Friuli)
Davide Boscaro (Team Colpack Ballan)
Plebani Davide (G.S. Fiamme Oro)

UCI – Open Maschile – OMNIUM – 4^ Corsa a Punti e Classifica finale

Donegà Matteo (Cycling Team Friuli) – punti 136
Hryniv Vitaly (Ukraine National Team) – punti 112
Boscaro Davide (Team Colpack Ballan) – punti 104

Foto Bolgan