12 Agosto Ago 2017 1422 6 days ago

Due giorni show al Monticelli di Ascoli Piceno

Francesco Lamon vince l’omnium internazionale – Titoli italiani a Luca Ceci (Sprint), Dario Zampieri (Keirin) e Maila Andreotti, che bissa nelle due specialità

Ascoli Piceno Lamonomnium

Ascoli Piceno (9-11/8) - Una due giorni su pista coi fiocchi andata in archivio al Velodromo Monticelli di Ascoli Piceno grazie a un cospicuo numero di atleti in rappresentanza delle categorie giovanili ed agonistiche che hanno animato la manifestazione perfettamente messa all’opera dal Team Ceci Dreambike sia per il campionato italiano sprint e keirin che per la prova a carattere internazionale, unitamente alle gare di contorno per i giovani (Edo Foto, in alto: il podio dell'omnium internazionale vinto da Francesco Lamon. Sotto: i podi tricolori open sprint - Luca Ceci - e keirin uomini - Dario Zampieri - e il bis di Maila Andreotti).

“La storia non si cancella” è il motto che contraddistingue il dinamico sodalizio ascolano presieduto da Claudio Ceci con all’attivo 56 titoli italiani, cinque medaglie tra europei e mondiali, ben 180 maglie azzurre indossate dai ragazzi piceni.

La storia non si cancella” è di attualità oggi ad Ascoli Piceno a fronte del progetto di smantellamento della pista previsto dall’amministrazione comunale portando alla fine della gloriosa attività su pista delle Marche e del Centro Italia, nonché il vero punto di riferimento per molti giovani nel processo di crescita tecnica ed agonistica in chiave multidisciplinare.

TRICOLORI OPEN - Tutte le attenzioni della prima giornata di gare (9 agosto) erano rivolte sulle specialità sprint e keirin per l’assegnazione del titolo tricolore open.

Ascoli Piceno Lucacecitricoloresprint

Lo Sprint è stato ad appannaggio di Luca Ceci (Team G.E.T.A. 20-20) davanti a Davide Ceci (Cycling Team Friuli), Dario Zampieri (Ucab 1925 Biella), Francesco Ceci (GS Fiamme Azzurre), Mattia Geroli (Namedsport - Rocket), Andrea Tomassini (Sangemini - M.G. K Vis), Vladimiro Righetto (Asd 08bike), Giacomo Del Rosario (Aran Cucine) e Cristian Berardi (Aran Cucine), mentre al femminile affermazione per Maila Andreotti (Jam's Bike Team Buja) davanti a Elena Bissolati (Speedy Women Team), Miriam Vece (Valcar Pbm), Federica Capponi (Born to Win) e Gloria Manzoni (Eurotarget - Still Bike).

Ascoli Piceno Zampieritricolorekeirin

Nel keirin ha avuto la meglio Dario Zampieri (Ucab 1925 Biella) su Francesco Ceci (GS Fiamme Azzurre), Luca Ceci (Team G.E.T.A. 20-20), Mattia Geroli (Namedsport - Rocket), Vladimiro Righetto (Asd 08bike), Giacomo Del Rosario (Aran Cucine), Andrea Tomassini (Sangemini - M.G. K Vis) e Cristian Berardi (Aran Cucine).

Ascolipiceno Maila

Al femminile un’altra gioia per Maila Andreotti (Jam's Bike Team Buja) che si è messa alle spalle Elena Bissolati (Speedy Women Team), Miriam Vece (Valcar Pbm), Federica Capponi (Born to Win) e Gloria Manzoni (Eurotarget - Still Bike).


INTERNATIONAL PICENO SPRINT CUP - ha fatto registrare le ottime performances di Luca Ceci (Team G.E.T.A. 20-20), Juan Gascon Peralta (Spa, Mailope TT), Francesco Ceci (GS Fiamme Azzurre), Andrea Tomassini (Sangemini MG K Vis), Christos Volikasis (Gre, SKC Tufo Prostejov) e Davide Ceci (Cycling Team Friuli) nel keirin uomini, Maila Andreotti (Jam's Bike Team Buja), Federica Capponi (Born to Win) e Robyn Stewart (Irlanda) nel keirin donne, Juan Gascon Peralta (Spa, Mailope TT), Luca Ceci (Team G.E.T.A. 20-20), Francesco Ceci (GS Fiamme Azzurre), Andrea Tomassini (Sangemini MG K Vis), Tomas Contte (Argentina) e Cristian Berardi (Aran Cucine) nella velocità uomini, Robyn Stewart (Irlanda), Maila Andreotti (Jam's Bike Team Buja) e Federica Capponi (Born To Win) nella velocità donne.

Ascoli Piceno Fase

Riscontri positivi anche per Matteo Donegà (Cycling Team Friuli), Stefano Baffi (Team Colpack) Christos Volikasis (Gre, SKC Tufo Prostejov) nello scratch, Francesco Lamon (Team Colpack), Christos Volikasis (Gre, SKC Tufo Prostejov) e Tomas Contte (Argentina) nel tempo race, Christos Volikasis (Gre, SKC Tufo Prostejov) Francesco Lamon (Team Colpack) e Tomas Contte (Argentina) nell’eliminazione, Francesco Lamon (Team Colpack), Filippo Ferronato (Cycling Team Friuli) e Tomas Contte (Argentina) nella corsa a punti, per una classifica omnium che ha proiettato in vetta alla classifica Francesco Lamon (149) davanti a Contte (132), Volikakis (128), Ferronato (124), Donegà (109), Baffi (106) e Berardi (67).

LE GARE GIOVANILI - In ambito giovanile ad ottenere i migliori piazzamenti nella Gara-1 del 9 agosto (Trofeo Pista Piceno – Memorial Mamma Ave – Piceno Sprint Cup) sono stati Alessio Beciani (Alma Juventus Fano), Mattia Mencaccini (Alma Juventus Fano) e Filippo Caimmi (Pedale Chiaravallese) nello scratch esordienti, Sara Fiorin (Cicli Fiorin Cycling Team Asd), Eleonora Ciabocco (Team Di Federico Pink) e Sara Gorini (Alma Juventus Fano) nello scratch donne esordienti, Filippo Caimmi (Pedale Chiaravallese), Filippo Bucci (Pedale Chiaravallese) e Mattia Mencaccini (Alma Juventus Fano) nella corsa a punti esordienti, Gidas Umbri (Scap Trodica di Morrovalle), Michael Grisanti (Scap Trodica di Morrovalle) e Nicolo' Tonucci (Alma Juventus Fano) nello scratch allievi, Ylenia Fiscarelli (Cicli Fiorin Cycling Team Asd), Noemi Lucrezia Eremita (Team Di Federico Blue), Letizia Brufani (GS Lu Ciclone) nello scratch allieve donne, Nicolo' Tonucci (Alma Juventus Fano), Vittorio Aluigi (Alma Juventus Fano) e Michael Grisanti (Scap Trodica Di Morrovalle) nella corsa a punti allievi, Noemi Lucrezia Eremita (Team Di Federico Blue), Letizia Brufani (GS Lu Ciclone) e Ylenia Fiscarelli (Cicli Fiorin Cycling Team Asd), Lorenzo Casadei (Team Alice Bike Elite Service), Alessandro Tovo (Il Pirata Ip Zannoni) e Amin Crognale (Frecce Azzurre Sambuceto) nello scratch juniores, Valeria Pompei (UC Porto Sant'Elpidio-Monte Urano) e Chiara De Luca (Born to Win) nella velocità donne juniores.

Anche i giovanissimi under 13 hanno avuto la loro vetrina soltanto nello scratch con i podi conquistati da Alessio Scartozzi (Pedale Rossoblu- Picenum), Filippo Cerasi (Amici Della Bici Junior) e Diego Falcetelli (Ass. Ciclistica Recanati) nella G4 maschile-Prova 1, Giada La Cioppa (Asd Silvestro La Cioppa-Functional Fit Kids) nella G4 femminile, Alessio Scartozzi (Pedale Rossoblu- Picenum) e Diego Falcetelli (Associazione Ciclistica Recanati) nella G4 maschile-Prova 2, Carlo Cerquetella (Associazione Ciclistica Recanati), Davide Menghini (Pedale Rossoblu- Picenum) e Francesco Zandri (Associazione Ciclistica Recanati) nella G5 maschile-Prova 1, Carlo Cerquetella (Associazione Ciclistica Recanati), Edoardo Curzi (Pedale Rossoblù-Picenum) e Davide Menghini (Pedale Rossoblu- Picenum) nella G5 maschile-Prova 2, Federico Pancotto (OP Bike Porto Sant’Elpidio), Alessandro Curzi (Associazione Ciclistica Recanati) e Federico Ferranti (OP Bike Porto Sant’Elpidio) nella G6 maschile-Prova 1 e 2, oltre a Cristina Curzi (Pedale Rossoblù Picenum) come unica esponente della G6 femminile a segno nella Prova 1 e 2.

Ancora tra i giovani under 18, due giorni dopo, si sono distinti ad ottimi livelli nella Gara-2 Federico Pancotto (OP Bike Porto Sant’Elpidio), Federico Ferranti (OP Bike Porto Sant’Elpidio) e Alessandro Bellabarba (OP Bike Porto Sant’Elpidio) nello scratch G6, Michele Cangiotti (Alma Juventus Fano), Daniele Pellegrini (Pedale Chiaravallese) e Filippo Caimmi (Pedale Chiaravallese) nello scratch esordienti, Sara Gorini (Alma Juventus Fano) nello scratch esordienti donne, Filippo Caimmi (Pedale Chiaravallese), Alessio Beciani (Alma Juventus Fano) e Lorenzo Giovannelli Esposto (Alma Juventus Fano) nella corsa a punti esordienti, Sara Gorini (Alma Juventus Fano) nella corsa a punti donne esordienti, Micheal Grisanti (Scap Trodica di Morrovalle), Vittorio Aluigi (Alma Juventus Fano) e Nicolò Tonucci (Alma Juventus Fano) nello scratch allievi, Letizia Brufani (GS Lu Ciclone), Sofia Giorgini (GC Osimo Stazione) e Giorgia Simoni (OP Bike Porto Sant’Elpidio) nello scratch allieve donne, Riccardo Fiorani (Alma Juventus Fano), Vittorio Aluigi (Alma Juventus Fano) e Filippo Dignani (Scap Trodica di Morrovalle) nella corsa a punti allievi, Letizia Brufani (GS Lu Ciclone), Giorgia Simoni (OP Bike Porto Sant’Elpidio) ed Elisabetta Mamerti (OP Bike Porto Sant’Elpidio) nella corsa a punti donne allieve, Alessandro Tovo (Il Pirata IP Zannoni) nello scratch juniores, Anastasia Carbonari (UC Porto Sant’Elpidio-Monte Urano), Valeria Pompei (UC Porto Sant’Elpidio-Monte Urano) e Caris Cosentino (Born to Win) nello scratch donne juniores.

Alla presenza di Massimiliano Brugni (assessore allo sport di Ascoli Piceno), Daniela Isetti (vice presidente vicario della Federazione Ciclistica Italiana), Marino Amadori (commissario tecnico della nazionale italiana under 23), Fabio Luna (presidente regionale Coni Marche), Daniele Fiorin (direttore tecnico della nazionale italiana giovanile), Lino Secchi (presidente del comitato regionale FCI Marche), Marco Lelli (presidente comitato provinciale FCI Ascoli Piceno-Fermo) ed Emanuele Senzacqua (presidente della commissione giudici di gara FCI Marche), le due manifestazioni sono state ad ingresso gratuito per il pubblico all’interno dell’impianto con la finalità di raccogliere fondi in favore dell’associazione Omnibus Omnes – Insieme per Arquata”.


I CAMPIONI ITALIANI OPEN
Sprint uomini: Luca Ceci (Team G.E.T.A. 20-20)
Sprint donne: Maila Andreotti (Jam's Bike Team Buja)
Keirin uomini: Dario Zampieri (U.C.A.B. 1925 Biella)
Keirin donne: Maila Andreotti (Jam's Bike Team Buja)

Luca Alò