9 Luglio Lug 2017 1012 16 days ago

ROSE: Marquet-Schir ancora leader, Barbieri sul podio dell’omnium

La coppia svizzera mantiene il comando della 6 Giorni al giro di boa, Archibald vince la gara multipla, Vece seconda nella velocità

Rose 9Luglio

Fiorenzuola d’Arda (PC) (9/7) - È una 6 Giorni delle Rose incerta e apertissima quella che stasera è arrivata al giro di boa: dopo tre serate infatti, gli svizzeri Tristan Marguet e Thery Schir (Ferri) restano al comando della generale (con 36 punti), in maglia bianca Siderpighi, incalzati però dai francesi Kneisky e Thomas, iridati della madison e a Fiorenzuola in maglia della Acef, secondi a 24 punti. Queste due sono le uniche coppie a giri pieni, ma alle loro spalle, con un giro di svantaggio, ve ne sono altre sei nello spazio di 16 punti, tra cui i francesi Bryan Coquard e Kevin Reza, vincitori dell’americana che ha chiuso questa serata al termine di una emozionantissima volata finale, con Coquard che ha battuto il connazionale Kneisky, sopravanzandolo in classifica per un solo punto.

Nel giro lanciato invece era arrivata la terza affermazione dei britannici Steven Burke e Kian Emadi (coppia dell’Alu Tecno), che hanno realizzato il tempo di 20”896. Ancora secondi il greco Volikakis e il ceco Lichnovsky (Padana Impianti), col tempo di 21”467. Terza piazza per gli irlandesi English – Downey (Mori Onofrio), in 21”514. Da segnalare che la coppia della Rossetti Market, composta da Cameron Meyer e Callum Scotson, in questa serata è stata neutralizzata (ieri Meyer era caduto a causa dello scoppio di un tubolare). Da vedere se i due ripartiranno domani.

KATIE ARCHIBALD ANCORA DOMINATRICE TRA LE DONNE

Protagonista della serata è stata anche la gara dell’omnium femminile di classe 1 Uci, che ha visto il successo della britannica Katie Archibald, campionessa del mondo in carica proprio di questa specialità, che ha totalizzato 159 punti. Seconda piazza per la francese Laurie Berthon (122) e terza per l’azzurra Rachele Barbieri (113), che ha completato un altro podio di grandissimo spessore internazionale. La Archibald ha fin qui monopolizzato le gare per Donne Elite: ieri aveva fatto sue anche scratch ed eliminazione.

NIKITA SHURSHIN E SANDIE CLAIR RE E REGINA DELLA VELOCITÀ

In questa terza giornata si sono svolti pure i tornei di velocità, anch’essi validi come gare di classe 1. Tra gli uomini successo del russo Nikita Shurshin, che in volata ha battuto (2-0) il greco Sotirios Bretas. Terza piazza per il kazako Pavel Vorzhev, che nella finale per il bronzo ha superato l’olandese Roy Van Der Bergh.
In campo femminile invece successo della francese Sandie Clair (già campionessa europea nel 2005 proprio a Fiorenzuola), che in finale ha battuto per 2-1 l’azzurra Miriam Vece. Terza piazza per la belga Nicky De Grendele, che ha avuto la meglio sulla spagnola Tania Calvo.

Intanto, sul palco degli spettacoli, è stata assegnata la fascia di Miss 6 Giorni delle Rose 2017, vinta da Anastasiya Slobodyan di Reggio Emilia.

Domani, oltre a giro e lanciato e americana valevoli per la classifica della 6 Giorni, sarà di scena l’omnium maschile di classe 1 Uci, ma anche le gare del keirin maschili e femminili. La serata si concluderà poi con la spettacolare gara dei derny.

Programma e classifiche sul sito www.fiorenzuolatrack.it nella sezione “6 Giorni delle Rose”

Photogallery della terza serata