13 Maggio Mag 2017 1431 9 days ago

FIORENZUOLA: L’officina meccanica intitolata ad Emilio Ferrari

Nel corso del primo “giovedì del Velodromo” sono anche stati illustrati i lavori di ristrutturazione che partiranno a metà luglio

Fiorenzuola Targaferrari

Fiorenzuola d’Arda (PC) (13/5) - Si è aperta al Velodromo “Attilio Pavesi” di Fiorenzuola la serie di sei incontri che idealmente lancerà la volata alla 20^ edizione della 6 Giorni delle Rose Internazionale è che è denominata I giovedì del Velodromo: a tener banco, nella serata del debutto di questa iniziativa, è stata la presentazione dei lavori di ristrutturazione che verranno effettuati al Velodromo tra metà luglio (dopo la 6 Giorni delle Rose, in programma dal 6 all’11) e inizio settembre, resi possibili grazie ad un bando regionale per interventi su impianti sportivi di interesse internazionale, che prevede anche un contributo del Comune di Fiorenzuola.

Alla serata hanno partecipato il sindaco di Fiorenzuola Romeo Gandolfi, l’assessore allo sport e ai lavori pubblici Massimiliano Morganti, il presidente del Velodromo Gaetano Rizzuto e il coordinatore della 6 Giorni delle Rose Giovanni Compiani.

Nel corso della serata è stato anche proiettato un video relativo ai lavori che verranno effettuati al Velodromo, spiegati e commentati dall’ingegner Mario Finazzi, esperto di impiantistica sportiva al quale è stata affidata la progettazione dei lavori che miglioreranno, nel complesso, le parti più deteriorate del Velodromo, toccando solo marginalmente il manto della pista.

Ad inizio serata inoltre si è svolta la cerimonia di intitolazione dell’officina del Velodromo ad Emilio Ferrari, storico meccanico della pista fiorenzuolana scomparso lo scorso autunno. Alla posa della targa a lui dedicata erano presenti i suoi famigliari e i membri delle associazioni gravitanti attorno al Velodromo, che in tutti questi anni hanno potuto conoscere ed apprezzare la professionalità, la generosità, la passione per il ciclismo, il senso profondo dell’amicizia e l’ironia che contraddistinguevano Emilio (nella foto la cerimonia di intitolazione).